Piante galleggianti per laghetti

Azolla Filiculoides

Piccola felce acquatica di colore dal verde al rossiccio, originaria del centro e sud America. Ottima per la fitodepurazione dell'acqua.

Non resiste al gelo, ma disperde le spore in profondità che gli permetteranno di riprendere il nuovo ciclo vegetativo in primavera.

Eichornia Crassipes o Giacinto d'acqua

Pianta galleggiante con fiori lilla che ricordano quelli dei classici giacinti. E' una pianta tropicale originaria dell'Amazzonia. E' considerata una specie altamente invasiva data la facilità con cui si riproduce, tramite stoloni laterali che danno vita a nuove piante. Ottima per la fitodepurazione dell'acqua.

Alle nostre latitudini non sopravvive in inverno e deve essere ritirata all'interno durante i mesi freddi.

Lemna Major

E' una pianta acquatica flottante che forma grandi colonie sulla superficie delle acque. E' una pianta estremamente invasiva, infatti è in grado di coprire tutta la superficie del laghetto in pochissimo tempo. Le foglie arrotondato-ovali, larghe 5-10 mm, sono più grandi di quelle di Lemna minor, che in natura posono trovarsi insieme. Ottima per la fitodepurazione dell'acqua.

Pianta autoctona, non teme il gelo.

Lemna Minor o Lenticchia d'acqua

La pianta consiste in una sola piccolissima foglia, ovale o tondeggiante, galleggiante sull'acqua, che misura mediamente 2-3 mm di lunghezza. E' una pianta estremamente invasiva, infatti è in grado di coprire tutta la superficie del laghetto in pochissimo tempo. Ottima per la fitodepurazione dell'acqua.

Pianta autoctona, non teme il gelo.

Salvinia Auriculata

Felce galleggiante tropicale originaria del sud America, molto decorativa e a crescita rapida.

Teme il gelo, quindi è da ritirare prima delle gelate autunnali.

Trapa Natans o Castagna d'acqua

Pianta acquatica galleggiante che si trova spesso anche nei grandi laghi naturali. E' una pianta galleggiante ma è ancorata al fondo tramite uno stelo sommerso lungo anche più di 2 metri.

Produce un'infiorescenza da cui si sviluppa un frutto che si deposita sul fondo del lago, che in primavera darà origine ad una nuova pianta.

Non teme il gelo.

Se vuoi allestire il tuo laghetto e creare un ambiente magnifico e in perfetto equilibrio, senza alghe, senza spendere inutili soldi in pompe e filtri di acqua, e senza usare sostanze chimiche...

SCARICA GRATIS

La Guida alla Coltivazione delle Piante Acquatiche

CLICCA QUI!