Colocasie

Le Colocasie sono piante palustri originarie delle zone tropicali del pianeta (Africa, Estremo Oriente, Caraibi) e sono caratterizzate da foglie molto grandi che ricordano appunto le “Orecchie di elefante”, nome con cui vengono comunemente chiamate.

Le colocasie sono spettacolari dal punto di vista estetico, infatti raggiungono un’altezza di 150-200 cm e le loro foglie possono arrivare a 50 cm di lunghezza. Esistono inoltre molte varietà con diverse colorazioni dei fusti e delle foglie.

La Colocasia esculenta, anche chiamata Taro, è coltivata anche a scopo alimentare, infatti i suoi tuberi sono ricchi di amido, vitamine e minerali e sono simili alle patate. Anche le giovani foglie vengono consumate come le nostre verdure cotte. Le Colocasie quindi, oltre al loro valore estetico, sono un prezioso alimento per le popolazioni di Africa, Asia, Caraibi e Hawaii.

Le Colocasie possono essere coltivate sulle rive del laghetto, nel terreno umido, oppure direttamente in acqua, a 5 cm di profondità dal colletto.

Nelle regioni con clima mite vicino al mare, dove in inverno non gela quasi mai, le Colocasie passano l’inverno all’esterno senza problemi, mentre altrove devono essere ricoverate.

Possono essere inoltre anche usate come piante d’appartamento, purchè siano in una posizione ben illuminata.

Se ti trovi in una zona fredda, puoi coltivare le Colocasie in dei mastelli da tenere nel laghetto durante l’estate, e poi trasferire il mastello al riparo durante l’inverno. In alternativa possono essere coltivate in comuni vasi tenuti dentro un sottovaso pieno d’acqua. Se invece coltivi la pianta direttamente nella terra sulla riva di un laghetto, e l’inverno nella tua zona non è troppo rigido, puoi proteggerla con della pacciamatura sul terreno attorno alla pianta.

Visualizzazione di 4 risultati