Skip to main content

Come coltivare i fior di loto

Coltivare fior di loto

In questo articolo vediamo come coltivare i fior di loto in un laghetto oppure in un mini pond in giardino o terrazzo.

Nei giardini acquatici i fior di loto sono piante di grande interesse decorativo, infatti la loro presenza dona una nota esotica a tutto lo specchio d’acqua.

La vegetazione dei fior di loto è straordinaria, infatti le foglie delle varietà più grandi emergono dall’acqua fino ad oltre 150 cm. I fior di loto nani o di taglia piccola invece emergono dall’acqua di 60/80 cm.

La vegetazione dei fior di loto è straordinaria, infatti le foglie delle varietà più grandi emergono dall’acqua fino ad oltre 150 cm. I fior di loto nani o di taglia piccola invece emergono dall’acqua di 60/80 cm.

I loti sono piante rustiche (quindi resistenti al gelo) e si possono coltivare in un laghetto, in un mastello, o le specie nane anche in un mini-pond da tenere sul terrazzo!

Le foglie hanno una struttura superficiale particolare che le rende idrorepellenti (l’acqua scorre subito via e le foglie restano sempre asciutte e pulite).

I fiori emergono dal fogliame per sbocciare in pieno sole. I fiori restano aperti 3 giorni, ma possono aprirsi più fiori in contemporanea!

Il periodo di fioritura dei fior di loto va indicativamente da giugno a settembre.

 

I vasi per coltivare i fior di loto

Il fior di loto deve essere coltivato in pieno sole per avere a disposizione una temperatura di 25 gradi in estate, necessaria per la fioritura.

A differenza delle ninfee, i fior di loto producono lunghi stoloni che si sviluppano rapidamente in tutte le direzioni.

Per questo i vasi dei fior di loto devono essere assolutamente senza fori neanche sul fondo!

Ti consiglio di coltivare i fior di loto in vasi circolari perché il rizoma del fior di loto crescerà soprattutto al bordo del vaso, “percorrendo” nel tempo appunto il bordo del vaso.

Per i fior di loto nani/piccoli può andar bene un mastello di 50 cm di diametro e alto 30 cm con un’altezza dell’acqua sopra il rizoma di 15/30 cm.

Per i fior di loto medio/grandi è ideale un mastello dai 60 ai 120 cm di diametro e alto 30 cm con un’altezza dell’acqua sopra il rizoma di 20/40 cm.

Più grande è il vaso, più la pianta diventa vigorosa, con foglie più grandi e fioritura più abbondante.

Infatti anche i fior di loto nani, se coltivati in un contenitore più grande, producono foglie e fiori più grandi.

Rizoma fior di loto

 

Come invasare il tuo rizoma di loto

Il rizoma del loto ad inizio primavera non ha una punta vegetante, quindi deve essere messo completamente sotto terra, come se fosse una patata, rivolgendo le piccole foglie verso l’alto.

Le punte del rizoma sono estremamente delicate e, se si spezzano, il rizoma diventa completamente inutile (a meno che non ci siano altre punte vegetanti sullo stesso rizoma).

Riempi il vaso per 2/3 con la terra, lasciando appunto qualche cm di spazio vuoto in alto per fare in modo che il rizoma del loto, con la crescita, non esca dal vaso (ad esempio, se usi un contenitore alto 30 cm, puoi riempirlo per 20 cm di terra). Infatti la pianta andrà ad occupare velocemente tutta la superficie disponibile del vaso!

Attorno alla zona della punta (o delle punte) del rizoma metti almeno 5 compresse di Osmocote Tablet per avere una migliore crescita e fioritura.

Ricopri quindi il rizoma con la terra, usando molta cautela!

Se invece pianti un rizoma di fior di loto in tarda primavera (sconsigliato oltre fine maggio), la punta sarà già vegetante, e quindi la punta deve essere lasciata uscire fuori dalla terra.

In quest’ultimo caso, inoltre, se ci sono già delle piccole foglie aperte, queste devono essere mantenute sopra il livello dell’acqua (se le piccole foglie aperte di loto vengono sommerse, la pianta può facilmente marcire).

A questo punto immergi il contenitore nel laghetto avendo cura di far entrare l’acqua nel vaso poco per volta in modo da non smuovere il rizoma.

Mini pond con fior di loto

Tra l’altro puoi coltivare un fior di loto anche se non hai un laghetto! Puoi coltivarlo in una ciotola o tinozza per arredare il tuo giardino, terrazzo o balcone.

Dovrai riempire il tuo contenitore con la terra (per circa metà del vaso), piantare il rizoma e riempire il resto di acqua fino all’orlo.

Ti raccomando di rabboccare frequentemente l’acqua che evapora, perché il loto patisce la poca acqua! 

 

Qui puoi trovare tutti i fior di loto disponibili per la vendita online.

Puoi trovare informazioni più dettagliate su come coltivare le piante acquatiche e ottenere un laghetto in equilibrio nella Guida alla Coltivazione delle Piante Acquatiche e in questo Video Corso gratuito!

Condividilo su:
Vuoi avere un laghetto con acqua pulita e senza alghe?

Scopri come allestire il tuo laghetto con le giuste piante acquatiche per creare un ambiente magnifico e in perfetto equilibrio

Accedi al Video Corso e Scarica la "Guida alla Coltivazione delle Piante Acquatiche" (Gratis!)

INIZIA ORA

Dicono di noi