Skip to main content

Come inserire le piante acquatiche senza sporcare l’acqua del laghetto?

Nei vasi delle piante acquatiche devi usare terra comune di campo e non terricci tipo terriccio universale, che galleggia e sporca l’acqua.

I vasi per ninfee e piante palustri che ti consiglio di utilizzare sono i cesti microforati che trovi qui hanno dei fori molto piccoli. I vasi retati che si usano nelle coltivazioni idroponiche hanno invece dei fori di 1 cm, e quindi in quel caso ti uscirebbe la terra dai vasi, sporcando l’acqua.

Poi devi compattare bene la terra prima di mettere il vaso in acqua. Eventualmente puoi bagnare con un annaffiatoio il vaso con la terra e la la pianta, prima di inserirlo in acqua, in modo che le parti molto leggere della terra escano prima.

Infine, se hai pesci nel laghetto (che scavano), puoi mettere 1 cm di ghiaia sopra i vasi. Se i pesci sono molto grossi, puoi mettere dei sassi più grossi, che poi toglierai nelle prossime settimane/mesi, una volta che la pianta avrà ben radicato.

Nel caso delle piante sommerse, ti consiglio di mettere qualche sasso sopra la terra scoperta, anziché semplice ghiaia.

In ogni caso i residui di terra rilasciati dai vasi si andranno a depositare sul fondo nell’arco di qualche giorno o una settimana al massimo.

Condividilo su:
Vuoi avere un laghetto con acqua pulita e senza alghe?

Scopri come allestire il tuo laghetto con le giuste piante acquatiche per creare un ambiente magnifico e in perfetto equilibrio

Accedi al Video Corso e Scarica la "Guida alla Coltivazione delle Piante Acquatiche" (Gratis!)

INIZIA ORA

Dicono di noi