Skip to main content

Quando concimare (e riconcimare) le ninfee?

In questo articolo vediamo quando concimare le ninfee. Appena pianti una ninfea dovresti inserire il concime Osmocote vicino al rizoma, indipendentemente dal mese in cui le pianti.

Le dosi consigliate variano in base alla tipologia della pianta e alla dimensione del vaso.

Per una ninfea puoi inserire da 3 a 5 compresse vicino al rizoma a seconda della taglia. Ad esempio una ninfea piccola in un mini pond con un vaso piccolo avrà bisogno di 3 compresse, mentre una ninfea in un laghetto 5 compresse.

Questo concime Osmocote rilascia le sostanze nutritive nell’arco di 8/9 mesi.

Se hai piantato le ninfee in primavera o estate, puoi riconcimarle l’anno dopo sempre in primavera (in inverno le piante restano ibernate e non crescono).

Invece se le hai piantate in autunno, puoi riconcimarle nell’estate successiva.

Se hai un laghetto pieno di pesci, e quindi con acqua molto sporca, non è obbligatorio riconcimarle, perchè i pesci rilasciano molti escrementi che vanno a concimare le ninfee in modo naturale.

In ogni caso se le ninfee non hanno sostanze nutritive, lo capisci perché fanno foglie piccole e pochi fiori. Quindi in generale se vuoi far riprendere vigore alle piante (a parte in autunno, quando ormai vanno in riposo vegetativo), puoi semplicemente concimare le ninfee.

Qui puoi trovare tutte le ninfee disponibili per la vendita online.

Puoi trovare informazioni più dettagliate su come coltivare le piante acquatiche e ottenere un laghetto in equilibrio nella Guida alla Coltivazione delle Piante Acquatiche e in questo Video Corso gratuito!

Condividilo su:
Vuoi avere un laghetto con acqua pulita e senza alghe?

Scopri come allestire il tuo laghetto con le giuste piante acquatiche per creare un ambiente magnifico e in perfetto equilibrio

Accedi al Video Corso e Scarica la "Guida alla Coltivazione delle Piante Acquatiche" (Gratis!)

INIZIA ORA

Dicono di noi